Monthly archives: novembre 2015

SE L’INVERNO
E’ DOLCE.
Borgoluce e Happy Mama: storie di miele e marmellate da spalmare in abbondanza nei pomeriggi più freddi e grigi.

La chiamano malinconia d’autunno. Oppure tristezza d’inverno, che si appresta a bussare alle porte, e che insieme ai cieli, alle case e ai viali spesso ingrigisce anche i volti e gli umori. E’ tempo di infilare le pantofole e rinchiudersi in casa, sì. Ma non andrà poi così male se oltre che ad affondare nel divano affonderemo anche un cucchiaio nell’irresistibile morbidezza di un miele o tra i profumi golosi […]

CALABRIA. L’ULTIMA
CANZONE D’AUTUNNO.
Un’idea per un week end tra i piccoli borghi dell’Alto Jonio. Perché qui il cielo è ancora azzurro, e si aspetta l’inverno tra sguardi sul mare, feste contadine e note di zampogna.

“Il cuore della mia gente
 è un’ocarina,
 dove lo tocchi suona.
 E’ nato dalle argille
 con gli occhi grandi e neri
, e va vestito di sole
nel vento del Pollino” Scrive così della sua terra il poeta Luigi Pace. E anche in autunno questa terra suona ancora. Di una musica lieve, come il suono che fa il vento durante un giro in barca a vela all’ombra del castello di Roseto Capo […]

VIVOVENETIA:
LA VENEZIA
CHE NON SAI.
Intagliare una maschera, gettare una rete nella laguna, preparare i golosissimi zaeti. Nasce un portale che permette di vivere Venezia e il Veneto nelle loro esperienze più tipiche e vere.

Sono le esperienze che fanno i luoghi. Le persone che ci vivono, le loro abitudini, i loro usi, le tradizioni che si tramandano dentro quei paesi o quelle città, chissà da quante generazioni. Così quando andate a Venezia vi piace fermarvi a contemplare la bellezza del campanile di San Marco. Ma quanto vi piace anche schiacciare il naso contro la vetrina che espone i capolavori delle maschere veneziane? Oppure intrufolarvi […]

IL PAESE DELLE CANDELE.
Succede ogni anno tra novembre e dicembre: la luce del borgo si spegne e lascia il posto a migliaia di fiammelle. E’ la magia del Natale di Candelara, Pesaro Urbino.

E luce…non fu. Immaginate: una sera d’inverno, all’imbrunire in un piccolo borgo antico nascosto tra le colline. Immaginate le bancarelle allestite per Natale, il tintinnare delle decorazioni e la musica che si infila nei vicoli insieme al brusìo della gente. Immaginate il profumo di zenzero e di castagne, le mani che si scaldano nei cappotti o con una tazza di fumante vin brulè. E poi immaginate che la luce si […]

La Valigia di Carta è una testata giornalistica on line non supportata da provvidenze economiche (sentenza della Corte di Cassazione, sezione III penale, 10 maggio 2012 (dep. 13 giugno 2012), n. 23230)