I FALÒ DEL SOLSTIZIO.
Uno spettacolo affascinante che a partire dal 21 giugno si può ammirare in tutto il Tirolo.

 
Foto di Albin Niederstrasser / Tirol Werbung
 
 

Fuochi accesi nella notte. Brillano sui versanti delle montagne, sulle cime, sui piccoli paesini incastonati. Ricami di luce che disegnano uno spettacolo pieno di suggestione.

Sono i falò del solstizio del Tirolo, la tradizione pirica più diffusa dell’arco alpino. Si celebrano attorno al 21 giugno e festeggiano il giorno più lungo e la notte più corta dell’anno. Un’usanza ereditata forse dalle popolazioni celtiche che al pari di tutti gli altri momenti più significativi dell’anno celebravano anche il solstizio d’estate appiccando fuochi sui monti.

Ma qualcuno li ricollega anche al mito del sole: si narra infatti che il sole si affatichi particolarmente nel superare i momenti di passaggio, dunque per sostenerlo gli uomini devono accendere dei fuochi.

Foto di Albin Niederstrasser / Tirol Werbung

Foto di Albin Niederstrasser / Tirol Werbung

Quando poi la Chiesa sostituì la festa del solstizio estivo con la ricorrenza per la nascita di Giovanni Battista il 24 giugno, i fuochi del solstizio assunsero il nome di “fuochi di San Giovanni”, e successivamente all’inizio del 19 secolo, della festa di “fuochi del Sacro Cuore” di Gesù, in ricordo al voto fatto al Sacro Cuore nel 1796 sulle montagne tirolesi. In quell’ anno, infatti quando le truppe francesi capeggiate da Napoleone minacciarono la regione, i rappresentanti del Tirolo la affidarono alla protezione del Sacro Cuore di Gesù.

Foto di Albin Niederstrasser / Tirol Werbung

Foto di Albin Niederstrasser / Tirol Werbung

Chi ha la fortuna di capitare nella regione Tiroler Zugspitzarena in questo periodo può trovarsi di fronte ad uno scenario unico e indimenticabile: più di 8.000 fuochi disseminati su tutte le vette, a formare croci, cuori, fiori o lettere legate alla tradizione mistica.

Ecco quando e dove potete ammirarli:

18 giugno 2014:

  • Zell-Gerlos

20 giugno 2014:

  • Kitzbüheler Alpen : St. Johann, Oberndorf
  • Zell-Gerlos

21 giugno 2014 :

  • Ferienregion Hohe Salve
  • Innsbruck e i suoi villaggi d’incanto
  • Kaiserwinkl : Rettenschössl
  • Kitzbühel
  • Kitzbüheler Alpen : Brixen im Thale (presso l’albergo Berggasthof Nieding), Kirchdorf
  • Kufstein
  • Pillerseetal : Waidring
  • St. Anton am Arlberg
  • Tiroler Zugspitzarena
  • Wilder Kaiser : Scheffau (alle 21.30 ore), Ellmau (alle 18 ore), Hohe Salve (alle 19 ore)
  • Wildschönau
  • Erste Ferienregion im Zillertal : Fügen (alle 19.30 ore)
  • Mayrhofen-Hippach (dalle 17 alle 23 ore)

28 giugno 2014:

  • Imst Tourismus
  • Kaiserwinkl : Schwendt e Kössen (alla malga Naringalm)
  • Kitzbüheler Alpen
  • Naturparkregion Reutte
  • Osttirol : Lienzer Dolomiten
  • Ötztal : Sautens, Oetz, Haiming e Ochsengarten
  • Pitztal
  • Stubaital
  • Tannheimertal : Nesselwängle et Haldensee

29 giugno 2014:

  • Innsbruck e i suoi villaggi d’incanto
  • Osttirol : St. Jakob
  • Ötztal : Sölden, Niederthai, Umhausen, Längenfeld e Obergurgl-Hochgurgl
  • Serfaus-Fiss-Ladis
  • St. Anton am Arlberg
  • Tannheimer Tal : Grän, Tannheim, Zöblen, Schattwald e Jungholz
  • Tirol West : Venet
  • Tiroler Oberland : Ried e Pfunds
  • Wildschönau (messa alle 9 ore a Oberau)

Info:

www.tirolo.com

Leave a reply

VBVB

La Valigia di Carta è una testata giornalistica on line non supportata da provvidenze economiche (sentenza della Corte di Cassazione, sezione III penale, 10 maggio 2012 (dep. 13 giugno 2012), n. 23230)