RICOMINCIO DA…SETTEMBRE. Consoliamoci dell’estate che va (se mai è arrivata) con le atmosfere delle feste tradizionali d’autunno a Nord Est. Tra Veneto, Austria e Friuli

 
Photo Tirol Werbung
 
 

Il primo settembre è un po’ come il primo dell’anno, idealmente si ricomincia, scriveva Stephen Littleword. E infatti ricominciano a scaldare i primissimi, e per fortuna ancora miti, freddi dell’autunno, le feste di borghi e paesi, tradizioni che si rinnovano da anni, e talvolta, da secoli. Come un appuntamento fisso che ci aspetta, quasi a consolare dell’estate andata, con i primi golfini in cui raggomitolarsi mentre si attendono le pecore della Festa della Transumanza. Con i primi piatti tiepidi attorno a cui ritrovarsi dentro qualche taverna. Con le bancarelle ricolme dei manufatti artigianali, che fanno pensare già alla magia del Natale.

Ecco allora una rassegna di alcune feste tradizionali a Nord Est, partendo dal Veneto, risalendo verso la Carnia e poi in Austria. Se decidete di sceglierle per un week end date un’occhiata al sito di riferimento: troverete segnalati dettagli e pacchetti speciali per il soggiorno.

IN VENETO E’ DELIZIE D’AUTUNNO

Una rassegna enogastronomica giunta quest’anno alla 7^ edizione, che ha lo scopo di offrire ai visitatori un lungo percorso che da Settembre fino a Novembre unisce 15 feste nella provincia di Treviso, tra sagre e mostre-mercato dei prodotti tipici locali, alla scoperta del territorio e delle sue eccellenze agroalimentari. A Settembre:

7^ Sagra del Peperone – Zero Branco, 29 agosto – 08 settembre

E’ il peperone giallo zerotino, un ortaggio carnoso dal gusto dolce, ottimo nella preparazione di diversi piatti.

Malghe tra Mel e Miane – Miane, 07 settembre

Nelle due malghe sarà possibile conoscere da vicino la lavorazione dei prodotti lattiero-caseari delle Alte Terre di Miane e visitare, guidati dai malghesi, i nuovi impianti per la lavorazione del latte.

31^ Festa della Mela – Monfumo, 05 -14 settembre, nei week end

Le colline sulle quali si coltiva la mela di Monfumo sono limitate alla zona pedemontana che dal Monte Grappa arriva fino al fiume Piave. Per le sue caratteristiche organolettiche la mela di Monfumo è adatta ad essere grattugiata. Farinosa alla maturazione, si caratterizza per la sua forma tondeggiate e il colore tendente al rosso.

10^ Festa dea Poenta – Castelminio di Resana, 12 – 28 settembre

Considerata “l’oro del Veneto”, la polenta è l’alimento che caratterizza la cucina popolare della regione. Dall’antipasto al dolce, oggi la polenta è un ottimo ingrediente per realizzare ricette semplici e gustose.

18^Festa del Fagiolo borlotto nano di Levada – Covolo di Pederobba, 06-22 settembre, nei week end

Coltivato in una zona ventilata, il fagiolo prodotto nell’area di Pederobba, matura in un clima ideale. Ha caratteristiche organolettiche specifiche, versatilità d’uso e delicatezza di gusto.

36^ Festa dei funghi – Nervesa della Battaglia, 26 – 30 settembre

Porcini e chiodini a volontà, apprezzati per il loro profumo che si traduce in gustose ricette.

 www.deliziedautunno.tv

 

Festa dell’aratura– Azienda Borgoluce, Susegana, Tv , 21 settembre

Domenica 21 settembre, l’azienda agricola Borgoluce e gli appassionati dei trattori d’epoca dedicano una giornata alla storia dell’aratura, per raccontare con gli strumenti le evoluzioni che l’hanno segnata. Dalle ore 10.00 alle 17.00, nel centro aziendale di Mandre, a Susegana (Treviso) si potranno ammirare in esposizione oltre 50 macchine agricole, dall’aratroalla prima macchina a vapore usata per l’aratura sino ai trattori di ultima generazione. Alla Frasca Borgoluce di Casa Roccagelsa saranno servite mozzarelle freschissime, i formaggi di latte di bufala, provenienti  dall’adiacente caseificio e stalla, oltre ai salumi e al Prosecco Superiore DOCG prodotti dall’azienda agricola. Per l’occasione sarà possibile anche assaggiare il gelato al fior di latte e allo yogurt realizzato col latte di bufala. www.borgoluce.it

CARNIA, MAGIA DEL LEGNO

Sutrio, Magia del Legno, 7 settembre

Scultura, intarsio, restauro, pirografia, lavorazione del legno in tutte le sue forme e sfumature: in ogni cortile, sotto ogni antico porticato di Sutrio il 7 settembre falegnami e intagliatori lavorano davanti al pubblico, accompagnati dal suono della fisarmonica e di antichi strumenti tradizionali. www.prolocosutrio.it

Photo Tirol Werbung

Photo Tirol Werbung

 

AUSTRIA, ARTI DEL FARE, GUSTO E TRANSUMANZA

Seefeld, Festa dell’artigianato,  13 – 14 settembre

Gli artigiani di tutto il Tirolo mettono in mostra le loro arti, ormai quasi dimenticate. Ruotai e bottai, cestai e distillatori di grappa accanto a saponai, coltellinai o ricamatori del rachide di penne di pavone . www.seefeld.com

 

Tirolo, Feste della transumanza

In tutto il Tirolo si svolgono circa una cinquantina di feste per la transumanza del bestiame, le cosiddette “Almabtriebe” che segnano la fine del periodo del pascolo e l’inizio dello stallaggio d’inverno. Adornata magnificamente con campanelle, fiori, fiocchi e stemmi, la mandria ritorna nelle proprie stalle dietro la guida della “Moarkuh”, la mucca-capo. In fila seguono i vitelli, i tori, i vitelloni e il piccolo bestiame composto da pecore e capre.

Tutte le date a questo link: www.tirolo.com/transumanza

 

transumanza

Photo Tirol Werbung

 

Stanz, Festa delle distillerie di grappa, 9 settembre

Il pittoresco paesino tirolese con la più alta concentrazione di distillerie di grappa di tutta l’Austria, conosciuto anche per essere il “Paese delle prugne”, saluta l’estate il 9 settembre con la festa più calda dell’anno. I visitatori della manifestazione “Stanz brucia” potranno scoprire da vicino il procedimento che porta alla realizzazione dei famosi schnaps e gustare originali grappe al lampone, al cinorrodonte oppure ai liquori di prugne, sambuco e molto altro ancora. www.tirolwest.at

 

St. Johann , Festa del canederlo, 19-21 settembre

25.000 canederli di 22 tipi diversi, sia dolci che salati, da degustare sulla tavolata di canederli più lunga del mondo (300 metri) allestita proprio nel cuore del centro storico, lungo la Speckbacherstraße. Vero cult tra gli eventi del Tirolo, una tradizione che attira buongustai da tutto il mondo.

Per continuare il week end all’insegna del gusto suggeriamo di soggiornare presso l’Hotel Penzinghof, 4 stelle a 4 km da St. Johann. Una filosofia incentrata sul benessere e la buona cucina: prodotti sempre freschissimi, tipicità del territorio e ingredienti rigorosamente Bio. 

www.knoedelfest.at, www.kitzalps.cc www.penzinghof.at

 

Galtür, Olimpiadi al sapore di formaggio, 27 settembre

Sabato 27 settembre a, in Tirolo austriaco, 100 produttori internazionali di formaggio di malga faranno assaggiare i loro genuini prodotti caseari a una giuria di esperti e a più di 3000 “cheese lovers” www.ischgl.com

 

Kramsach, Festa al museo dei masi tirolesi, 28 settembre

Nel museo villaggio a cielo aperto di Kramsach, 14 fattorie in festa per celebrare la tradizione: donne vestite con i tipici “Kasedl” indossano cappelli neri sopra le acconciature raccolte, mentre sul fuoco, all’aperto, friggono nella padella di ferro le tipiche frittelle ai mirtilli. Gli artigiani e i contadini della regione mostrano antiche lavorazioni, come quella per realizzare i ricami in oro, la produzione degli anelli per i recinti, le opere di bottai, cestai, fino alla realizzazione di vasi in terracotta, pane o ancora la tradizionale arte del forgiare i ferri di cavallo.

www.tirolo.com/a-museo-delle-fattorie-tirolesi


olimpiadi_formaggio

Photo TVB Paznaun – Ischgl

Leave a reply

VBVB

La Valigia di Carta è una testata giornalistica on line non supportata da provvidenze economiche (sentenza della Corte di Cassazione, sezione III penale, 10 maggio 2012 (dep. 13 giugno 2012), n. 23230)